Categoria: Cultura

26 Febbraio 2021 0

La chiesa di campagna in Contrada Meli, un piccolo capolavoro d’arte nel Salento

Di Redazione

ESCLUSIVA GALATINA24. Nelle campagne punteggiate da mille masserie e casini, tra Galatina e Collemeto, ecco una nuova scoperta che arricchisce il patrimonio di questa terra speciale, il Salento. Ogni nuova scoperta alimenta il fuoco della sapienza del territorio. Difficile, oggi, trovare piccoli capolavori d’arte caduti nell’oblio e per questo dimenticati. Senza un racconto, un documento, uno straccio di foto, oltre alla fruibilità dei luoghi.

25 Febbraio 2021 0

“Scavi e ricerche a Shahr-I Sokhta”: presentati a UniSalento i risultati degli scavi archeologici

Di Redazione

Sono stati presentati nel corso di una conferenza internazionale online, organizzata dall’Università del Salento, i più recenti risultati delle indagini della Missione a Shahr-i Sokhta, eldorado archeologico che sorge nella provincia dell’Iran orientale Sistan-va-Baluchistan iscritto nella lista World Heritage dell’UNESCO, considerato la “Pompei d’Oriente”.

23 Febbraio 2021 0

UniSalento: presentazione del volume “Scavi e ricerche a Shahr-i Sokhta”

Di Redazione

È considerata la “Pompei d’Oriente”, un eldorado archeologico che sorge nella provincia dell’Iran orientale Sistan-va-Baluchistan iscritto nella lista World Heritage dell’UNESCO: si tratta del sito di Shahr-i Sokhta, oggetto dal 2016 di interventi di ricerca e scavo da parte di una Missione internazionale cui partecipa il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento con le attività dei Laboratori di “Topografia antica e fotogrammetria”, “Antropologia fisica”, “Paleobotanica e paleoecologia” e “Archeozoologia”.

6 Febbraio 2021 0

La Puglia protagonista ai Golden Globe con due candidature per “La vita davanti a sé”

Di Redazione

La Puglia protagonista ai Golden Globe con due candidature per il film “La vita davanti a sé” (“The life ahead”) diretto da Edoardo Ponti: “Miglior film in lingua straniera” e Miglior canzone originale “Io sì/seen”, cantata da Laura Pausini. Il film targato Netflix con protagonista una straordinaria Sophia Loren e con Renato Carpentieri, Babak Karimi e il piccolo Ibrahima Gueye, è stato girato interamente in Puglia, dal 19 giugno al 5 agosto 2019, per 6 settimane tra Bari e Trani e Ostuni.

22 Gennaio 2021 0

Una raccolta di foto, video e audiocassette donata al Museo civico “Pietro Cavoti”

Di Redazione

Il Museo civico “Pietro Cavoti” di Galatina arricchisce il suo patrimonio, in particolare la sezione del tarantismo, accogliendo la donazione del galatinese Giovanni Valentini che dona oggi alla Città alcune sue fotografie inedite scattate durante i giorni della festa patronale dei Santi Pietro e Paolo, in cui le tarantate giungevano in piazza per fare ingresso nella cappella di San Paolo. Tra il materiale donato c’è anche un superotto e cassette audio inedite con voci e musiche delle stesse performance.

22 Gennaio 2021 0

Protocollo d’intesa tra UniSalento e Assocastelli per ricerca, formazione e orientamento

Di Redazione

È stato presentato il protocollo d’intesa sottoscritto tra l’Ateneo salentino e Assocastelli – Associazione della Proprietà di Castelli, Palazzi e Ville d’Italia dal Rettore Fabio Pollice e dal Presidente nazionale di Assocastelli Ivan Drogo Inglese. Con questo atto l’Università del Salento dà avvio, facendo leva sulle sue ricche e articolate competenze scientifiche e formative, alla collaborazione con una delle più importanti associazioni operanti nella valorizzazione di uno dei principali asset strategici del patrimonio artistico-monumentale italiano: le dimore storiche.

16 Gennaio 2021 0

Il culto del fuoco e la devozione a Sant’Antonio Abate

Di Redazione

Il culto del fuoco e la devozione verso il Santo Anacoreta saranno il filo conduttore che ci porterà a condividere le fasi della costruzione della Fòcara ed a conoscerne i protagonisti. Quest’anno, per la prima volta a causa delle restrizioni Covid, il falò tornerà nella vecchia sede protagonista tante volte in passato, il piazzale di fronte al santuario dedicato a Sant’Antonio Abate. Per ragioni di sicurezza e per evitare gli assembramenti niente pubblico e falò ridimensionato, infatti dagli oltre venti metri si scenderà a soli quattro metri.