Itinerario bodiniano, sabato 19 dicembre la presentazione alla città

Itinerario bodiniano, sabato 19 dicembre la presentazione alla città

18 Dicembre 2020 0 Di Redazione

Sabato 19 dicembre, in occasione del cinquantenario della morte, Lecce renderà omaggio al poeta, scrittore, traduttore e saggista Vittorio Bodini, la più influente personalità cittadina nel campo della letteratura del Novecento, di livello nazionale e respiro europeo. Lo farà attraverso un’iniziativa che, ripercorrendo i luoghi più significativi della città descritti nelle liriche e nelle prose di Bodini, costruisce un percorso culturale-turistico che l’Amministrazione comunale ha intitolato “Itinerario Bodiniano”.

L’itinerario è stato realizzato in collaborazione con il Centro Studi Vittorio Bodini, l’ing. Alessandro Cannavale e il prof. Simone Giorgino, e individua dieci luoghi della città di Lecce narrati o cantati dal poeta: Via Carlo Russi (già via De Angelis), Chiesa delle Scalze; Porta Napoli; Santa Croce; Porta San Biagio; Chiesa del Rosario; Porta Rudiae; Chiesa dei Santi Nicolò e Cataldo; Castello Carlo V; Piazza Duomo.

In tali luoghi della città saranno apposte sulle plance turistiche le targhe adesive riportanti i versi o i brani associati al luogo e un qr code che consentirà a cittadini e i turisti di leggere e  ascoltare i componimenti completi interpretati da Simone Giorgino, Piero Rapanà (Fondo Verri), Simone Franco, Astragali teatro (Fabio Tolledi, Roberta Quarta, Simonetta Rotundo), registrati e missati da Gianluca Milanese,  e leggere ulteriori informazioni su Bodini e Lecce.

La conferenza stampa di presentazione dell’itinerario si terrà sabato 19 dicembre, alle ore 11 a Porta San Biagio, uno dei luoghi descritti dal poeta nelle sue liriche. Nel rispetto del distanziamento e delle misure igienico sanitarie vigenti, vi prenderanno parte il sindaco di Lecce Carlo Salvemini, l’assessore regionale alla Cultura e al Turismo Massimo Bray, l’assessore alla Cultura del Comune di Lecce Fabiana Cicirillo, l’ordinario di Letteratura italiana contemporanea presso l’Università del Salento Antonio Lucio Giannone, il professor Stefano Cristante, delegato del Rettore dell’Università del Salento alla Comunicazione, Valentina Bodini, figlia del poeta e presidente del Centro Studi Vittorio Bodini.

La conferenza stampa sarà introdotta da Gabriele Molendini, consigliere comunale di Lecce Città Pubblica e promotore presso l’Amministrazione comunale della realizzazione dell’omaggio della città a Vittorio Bodini.

Dopo la conferenza, i partecipanti muoveranno da Porta San Biagio lungo il percorso dell’itinerario per andare a scoprire la targa toponomastica installata all’imbocco di via Carlo Russi da via Cairoli, recante l’aggiunta “già Via De Angelis”. Un complemento necessario per ripristinare la memoria della strada cantata dal poeta in uno dei suoi più celebri componimenti (intitolato proprio “Via De Angelis”), che l’attore Fabio Tolledi reciterà dal vivo dopo la scopertura della nuova segnaletica.

L’itinerario bodiniano sarà riportato anche su brochure cartacee, realizzate con la collaborazione di Com.media, che saranno distribuite stabilmente negli info point turistici presenti in città.

Al presente comunicato è allegata la presentazione dell’itinerario bodiniano a cura del professor Antonio Lucio Giannone, liberamente pubblicabile con indicazione dell’autore.

I signori giornalisti sono invitati a partecipare. La conferenza stampa e la scopertura della targa toponomastica saranno trasmesse in diretta sulla pagina facebook istituzionale.

Sempre per celebrare la giornata del 19 dicembre, dalle 17 in diretta Facebook e Youtube (sui canali del Centro Studi Bodini) dalla Biblioteca Bernardini di Lecce, si terrà invece la presentazione della settima edizione del Premio internazionale di poesia Vittorio Bodini, promossa da Centro Studi Vittorio Bodini in collaborazione con Regione Puglia e Polo BiblioMuseale di Lecce.

L’incontro – coordinato dallo scrittore e conduttore radiofonico Carlo D’Amicis – ospiterà, oltre ai rappresentanti istituzionali, Valentina Bodini (figlia del poeta e Presidente del Centro Studi), Antonio Lucio Giannone (direttore scientifico del Centro studi e direttore della collana “Bodiniana” edita da Besa-Muci), Anna Dolfi (Presidente della giuria), Livio Muci (editore), Simone Giorgino e Davide Barletti (direttori artistici). Durante la diretta sarà reso noto il nome del vincitore di questa edizione e sarà presentato il tema della serata in presenza che si terrà nella primavera/estate del 2021. Nell’occasione si parlerà anche del volume “Vittorio Bodini. Allargare il gioco. Scritti critici (1941-1970)” a cura di Antonio Lucio Giannone, appena uscito per Besa Muci e, in anteprima, si ascolterà un breve estratto del radiodramma sul Sei Dita con gli attori Fabio Tolledi e Roberta Quarta di Astragali Teatro e il musicista Gianluca Milanese.