PD Galatina e Noha: “Lotta agli sporcaccioni. Il compito è di chi governa la Città”

PD Galatina e Noha: “Lotta agli sporcaccioni. Il compito è di chi governa la Città”

7 Settembre 2021 0 Di Redazione

“Nonostante premi, citazioni e attestati per le percentuali raggiunte con la differenziata, la lotta contro gli sporcaccioni non fa un passo in avanti. Non solo nelle strade periferiche e vicinali, ma anche in quelle del centro cittadino si abbandonano rifiuti, senza alcun rispetto delle regole di civile comportamento” – dichiarano dai circoli del Partito Democratico di Galatina e Noha.

“E’ il caso di Piazzetta Lillo, nei pressi della Chiesa delle Anime e all’imbocco di via Soleto, dove ogni mattina vengono depositate buste con rifiuti di ogni genere – aggiungono gli esponenti democratici – la piazzetta è un’area di territorio già disgregata e abbandonata a se stessa, con buona parte del manto stradale divelto, alberi e cespugli secchi, aiuole sconnesse e invase da erbacce. I sacchetti di rifiuti sono la ciliegina sulla torta. La lotta contro i cittadini che imbrattano la nostra Città non può essere soltanto enunciata, promessa in occasione delle giornate ecologiche, ma esercitata nei fatti e con perseveranza. Delle foto trappole, che la Regione ci regala, e che con enfasi si annuncia l’imminente entrata in funzione, non si vede ombra e la messa in opera tarda a venire. Inoltre, da qualche anno è stata istituita la figura dell’Ispettore Ambientale, che ha la funzione (un compito gravoso) di controllare e osservare i sacchi dei rifiuti abbandonati, per cercare di scoprire gli autori del deposito illegale. Per assolvere a tale compito, a suo tempo, venne incaricato un agente di polizia locale, in collaborazione con la ditta addetta alla raccolta. Che fine ha fatto? Quali interventi sono stati programmati e attuati in tutto questo tempo? Quali i provvedimenti adottati? – si chiedono ancora dal PD – per la lotta agli sporcaccioni il compito è di chi governa la Città, in prima persona del Sindaco e dell’Assessore al ramo”.