“Centro di gravità permanente”. Omaggio a Franco Battiato

“Centro di gravità permanente”. Omaggio a Franco Battiato

19 Agosto 2021 0 Di Redazione

Esattamente quarant’anni fa usciva l’album forse più rappresentativo di Franco Battiato, “La voce del padrone”, che per tutto l’anno successivo dominerà le classifiche. E “Centro di gravità permanente”, ispirata all’opera di Georges Ivanovic Gurdjieff, filosofo e mistico armeno vissuto a cavallo tra l’800 e il ‘900, diventerà una delle sue canzoni simbolo grazie alla perfetta alchimia tra il mondo alto, colto e quello irriverente e giocoso tipici della sua natura.

E a tre mesi dalla scomparsa del cantautore siciliano, l’Associazione Festinamente gli dedicherà un tributo con il concerto “Centro di gravità permanente. Omaggio a Franco Battiato”. L’appuntamento è per venerdì 20 agosto alle 21 presso il Chiostro dei Teatini a Lecce, all’interno della rassegna estiva del Comune “Lecce in Scena”.

Un viaggio musicale nel poetico mondo di Battiato che vedrà protagonista il Faber Ensemble composto da Rachele Andrioli (voce), Daniele Vitali, (piano e voce), Rocco Nigro (fisarmonica), Davide Sergi (chitarra e clarinetto), Giorgio Distante (tromba elettroacustica Hy.E.T.), Stefano Rielli (basso) e Francesco Pellizzari (batteria). Ospite della serata Nabil Bey Salameh, voce dei Radiodervish.

L’appuntamento rientra nella rassegna “Dal Minuetto di Beethoven e Mia Martini al Tango di Piazzolla. Rassegna musicale seconda edizione”, curata da Festinamente con il sostegno della Regione Puglia nel Programma Straordinario 2020 in materia di Cultura e Spettacolo.