Codacons diffonde uno studio sulla distruzione di Taranto negli ultimi 30 anni

Codacons diffonde uno studio sulla distruzione di Taranto negli ultimi 30 anni

22 Febbraio 2021 0 Di Redazione

Il Codacons ha organizzato per lunedì 22 febbraio alle ore 12 una conferenza stampa online per illustrare un importante studio denominato “Fuga da Taranto” condotto dall’associazione e relativo alle condizioni dei cittadini tarantini e della città. Una ricerca che attesta come l’Ilva abbia influito negativamente sull’economia e sulla demografia di Taranto, causando in 30 anni di inquinamento la distruzione della città sotto diversi aspetti, non solo sanitari.
Nel corso della conferenza stampa prenderanno la parola alcuni genitori che racconteranno il dramma legato alla perdita dei propri figli, deceduti a causa di gravi malattie provocate dall’inquinamento ambientale, e lanceranno un appello al nuovo Premier Mario Draghi affinché altre famiglie di Taranto non debbano patire le stesse sofferenze.
Il presidente Carlo Rienzi farà poi il punto sulla situazione del processo in Corte d’Assise – che il 24 febbraio vedrà i legali dell’associazione intervenire in aula con le loro richieste ai giudici – e illustrerà una istanza di confisca dell’acciaieria che sarà inoltrata alla magistratura e al nuovo Governo, unica strada per ottenere il rispetto della legalità e l’abbattimento delle emissioni inquinanti, nonché la richiesta di 100.000 euro di risarcimento per ogni cittadino di Taranto che abbia subito danni sanitari a causa dell’inquinamento prodotto dall’Ilva.

Per partecipare alla conferenza stampa, che si terrà lunedì 22 febbraio alle ore 12:00, è sufficiente registrarsi al seguente link:
https://attendee.gotowebinar.com/register/3692284703978984971