Un gesto di solidarietà per i piccoli pazienti del reparto U.O.C. pediatria ospedaliera

Un gesto di solidarietà per i piccoli pazienti del reparto U.O.C. pediatria ospedaliera

22 Febbraio 2021 0 Di Redazione

Un gesto di solidarietà per i piccoli pazienti. Martedì 23 febbraio, l’associazione “Portatori Sani di Sorrisi ODV” donerà  al reparto U.O.C. di pediatria ospedaliera ad indirizzo Oncoematologico del Policlinico di Bari, diretto dal dott. Nicola Santoro, tre draghetti porta-flebo chiamati Babalù, realizzati in legno di betulla e verniciati con colori atossici.

E’ questa l’ultima iniziativa dell’associazione presieduta da Piero angelo Muci e subito sposata e concretizzata dalla parrocchia Spirito Santo di Palo del Colle, con il contributo dell’azienda Gienne Reti, Vessia e Oratorio “Aperto per ferie”.

Si tratta di dispositivi medici pensati per accompagnare i piccoli pazienti nel loro percorso di cura. Cavalcabili e colorati, i Babalù saranno nuovi compagni di giochi per i piccoli ricoverati che potranno così diventare provetti amazzoni e cavalieri invincibili che, a cavallo del drago, potranno sognare fantastiche avventure.

I Babalù fanno parte del progetto più ampio denominato “Pediatrie in festa” che ha la finalità di colorare gli ospedali pediatrici d’Italia, sdrammatizzare e umanizzare le cure e rendere questi reparti a misura di bambini. L’associazione donerà ai piccoli pazienti anche coperte e berretti realizzati a mano in maglia dal “Progetto cuore” e “Senza frontiere per amare” per scaldare anche le giornate più fredde. Il progetto è condiviso con la Federazione nazionale Rete dei sorrisi.

Maggiori informazioni sul sito dell’associazione www.portatorisanidisorrisi.it