Covid-19: il report aggiornato ad oggi a cura della Asl di Lecce

Covid-19: il report aggiornato ad oggi a cura della Asl di Lecce

19 Marzo 2021 0 Di Redazione

Il report aggiornato a oggi, 19 marzo 2021, sui casi Covid nella provincia di Lecce da inizio pandemia a oggi. Sono 3034 i cittadini presenti in provincia di Lecce attualmente Covid positivi. Il report evidenzia la distribuzione dei casi Comune per Comune, il numero dei degenti, dei ricoveri e dei decessi con la distinzione per genere ed età e l’incidenza settimanale per 100mila abitanti.

Registra anche il numero dei positivi, dei ricoveri e dei decessi per fasce di età e il numero dei vaccinati, distribuiti in base al Comune di residenza e per fasce di età.

Questa settimana viene riportato il trend settimanale per le fasce di età 65-79 e ≥ 80 rispetto ai ricoveri, ai nuovi positivi e ai decessi: c’è un “effetto vaccino”, positivo, sia in termini di contagi, sia in termini di ricoveri, sia in termini di decessi negli ultra80enni.

Lo sforzo della ASL sarà massimo proprio per continuare a mettere in sicurezza gli ultra 80enni e, subito dopo, i cittadini di età compresa tra i 65 e i 79 anni perché sono quelli con una o più patologie croniche quindi più fragili.

Naturalmente per raggiungere questo risultato è fondamentale che le fasce giovanili in particolare rispettino in maniera rigorosa tutte le prescrizioni sanitarie previste dalla zona rossa.

Un dato rilevante nel report di oggi è il balzo del numero dei contagiati e dei ricoveri presso le strutture Covid, segno che siamo in piena terza ondata che – sottolinea la Direzione generale – solo con l’aiuto e la responsabilità di tutti possiamo superare. Gli operatori sanitari attraverso la riorganizzazione dei servizi anche a costo di trasferimenti da aree noCovid ad aree Covid, gli anziani procedendo alla vaccinazione, riducendo il rischio di esposizione e rimanendo nel proprio domicilio e le fasce giovanili – nell’attività lavorativa e/o sociale – rispettando le regole previste per la zona rossa.

> Consulta il report