Il direttore generale ASL Rollo: “A Lecce nasce una vera opportunità per le nuove generazioni”

Il direttore generale ASL Rollo: “A Lecce nasce una vera opportunità per le nuove generazioni”

19 Febbraio 2021 0 Di Redazione

Intervento del Direttore generale della ASL Lecce Rodolfo Rollo sulla presentazione del Corso di Laurea MedTec (Medicina e Chirurgia e Ingegneria Biomedica) di UniSalento: “In un periodo di emergenza sanitaria, oltre ad affrontare le problematiche che quotidianamente si sono presentate, abbiamo pensato a come trasformare un evento traumatico, di enorme complessità, in una opportunità”.

“Elemento guida per tutti è stato condividere una visione finalizzata a consegnare alla Next Generation, alla generazione futura dell’Unione Europea e quindi del Salento, della Puglia, del bacino del Mediterraneo, una opportunità, quella di fare ricerca, assistenza, formazione di base e specialistica in un nuovo ambiente che è quello dell’istituendo polo ospedaliero-universitario del Salento che ha come elemento fondante la Facoltà di Medicina e Chirurgia, con le sue scuole di specializzazione e i corsi di laurea nelle professioni sanitarie – dichiara il direttore Rollo – per ottenere questo, due mondi si uniscono: il mondo della formazione e della ricerca e il mondo dell’assistenza sanitaria e socio sanitaria. L’Università del Salento e l’Azienda Sanitaria Locale di Lecce. Da questa fusione nasce una vera opportunità per le nuove generazioni che non può che partire dallo sforzo anche economico che la Comunità Europea, il nostro Paese, sta facendo, per quelle linee di intervento che interessano la tutela della salute, la tutela sociale in genere e l’innovazione ecologica per uno sviluppo sostenibile. Le scelte importanti hanno una genesi, che coinvolge molti uomini e donne. A nome dell’Azienda Sanitaria non posso che ringraziare tutti gli uomini e tutte le donne guidati dal Presidente della Regione Puglia e dal Magnifico Rettore, hanno concretizzato quella visione. A noi l’onere di porre le basi per la loro attuazione, ai giovani l’onere di vincere la sfida per un nuovo futuro da consegnare ai loro figli”.