Massimo Nava presenta il suo saggio “Angela Merkel. La donna che ha cambiato la storia”

Massimo Nava presenta il suo saggio “Angela Merkel. La donna che ha cambiato la storia”

12 Settembre 2021 0 Di Redazione

Domenica 12 settembre, alle ore 18.30, sulla Terrazza di Palazzo BN a Lecce, si terrà la presentazione del libro del giornalista e scrittore Massimo Nava, “Angela Merkel. La donna che ha cambiato la storia”, edito da Rizzoli.

Nava in questo libro racconta la vita di una donna eccezionale, protagonista assoluta della storia recente d’Europa. Spesso indispensabile, talvolta contestata, mai sconfitta. Nessun leader di Paesi democratici ha resistito più di lei all’usura del tempo e alla stanchezza fisiologica dell’elettorato. Alle emergenze che hanno scandito i suoi sedici anni alla guida della Germania – la crisi dei debiti sovrani, il caos finanziario della Grecia, le ondate migratorie, la crisi ambientale, il terrorismo internazionale e la pandemia – Merkel ha risposto tenendo insieme in un delicato equilibrio interessi tedeschi e ideali europei; e in circostanze eccezionali ha agito d’impulso, come se la spinta morale avesse il sopravvento sulla prudenza. Nel 2015, per esempio, ha aperto le porte della Germania a centinaia di migliaia di migranti in fuga dalla guerra in Siria. Da decenni la sua personalità è descritta senza sfumature: razionale, monotona, in sintonia con il luogo comune della Germania ordinata, programmata, prevedibile.

Il racconto appassionato di Nava ci mostra però che la verità è diversa, più articolata. Nel maggio del 2019, intervenendo davanti a ventimila laureandi dell’Università di Harvard, ha detto: «Continuate a chiedervi: sto facendo questo perché è giusto o solo perché è possibile? Ricordate, l’apertura comporta sempre dei rischi. Per iniziare qualcosa di nuovo è necessario lasciare andare il vecchio. E soprattutto, nulla deve essere dato per scontato, tutto è possibile».

L’autore dialogherà con il sindaco di Lecce Carlo Salvemini e con lo storico delle istituzioni politiche Ubaldo Villani-Lubelli. Modera la giornalista Gloria Indennitate.