Nota della Asl di Lecce sull’utilizzo delle dosi residue nei Punti vaccinali

Nota della Asl di Lecce sull’utilizzo delle dosi residue nei Punti vaccinali

16 Aprile 2021 0 Di Redazione

Rispetto a richieste di cittadini e di organi di informazione sull’utilizzo di eventuali dosi residue di vaccino antiCovid, teniamo a precisare che nei casi in cui a fine giornata ci siano dosi residue in flaconi già aperti, queste dosi vengono utilizzate esclusivamente per le vaccinazioni di persone appartenenti alla fascia di popolazione target prevista.

La ASL Le quindi, come da indicazioni dell’ordinanza del Commissario straordinario nazionale per l’emergenza Covid, destina le dosi residue giornaliere in favore di persone con più di 70 anni e, in caso di indisponibilità, a persone appartenenti alla fascia 60-69 o a soggetti appartenenti a categorie prioritarie, come previste dal Piano nazionale e dal Piano regionale, disponibili al momento.

Le dosi residue di un flacone aperto (ogni flacone contiene un numero di dosi cha oscilla tra le 6 e le 11 in base al vaccino) sono destinate a essere utilizzate, non potendo essere conservate. Diverso l’utilizzo dei flaconi non aperti che vengono riconsegnati per la conservazione nelle farmacie aziendali.

Invitiamo quindi i cittadini, senza prenotazione o che non siano nella fascia di età per la vaccinazione ad accesso libero, ad evitare assembramenti e attese vane fuori dagli hub a fine giornata.