“Stabilimenti balneari e direttiva Bolkestein: una questione pregiudiziale”. Un seminario di UniSalento

“Stabilimenti balneari e direttiva Bolkestein: una questione pregiudiziale”. Un seminario di UniSalento

10 Settembre 2021 0 Di Redazione

Sul tema di stringente attualità “Stabilimenti balneari e direttiva Bolkestein: una questione pregiudiziale” è in programma un confronto culturale e tecnico-scientifico lunedì 13 settembre 2021, a partire dalle ore 10 nella sala conferenze del Rettorato dell’Università del Salento.

Organizzato su iniziativa delle cattedre di Diritto costituzionale del Dipartimento di Scienze giuridiche, sarà articolato in due sessioni e potrà essere seguito in presenza nel rispetto delle norme anti-Covid e online su https://bit.ly/ssplbolkensteinstabilimenti.

Come spiega il professor Vincenzo Tondi della Mura, Direttore della Scuola di specializzazione UniSalento per le professioni legali “Vittorio Aymone”, il seminario affronterà «il possibile incidente di pregiudizialità della direttiva Bolkestein, con riferimento ai principi unieuropei di concorrenza, libertà di stabilimento e circolazione dei servizi, da tutelare alla luce dei principi di proporzionalità e solidarietà nella prospettiva di un’economia sociale di mercato fortemente competitiva. In tal senso, l’iniziativa intende precedere le prossime udienze sul tema del Tar Puglia, Sezione distaccata di Lecce, e dell’Adunanza plenaria del Consiglio di Stato». Per la frequenza sono riconosciuti quattro crediti formativi da parte dell’Ordine degli Avvocati.
Dopo i saluti del Rettore Fabio Pollice, del Direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche Luigi Melica, del professor Tondi della Mura, del Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Lecce Antonio De Mauro e del presidente della Sezione di Lecce del Tar Puglia Antonio Pasca, il seminario partirà con una sessione dedicata agli stabilimenti balneari come “luoghi di tradizione”. Sono previsti gli interventi della docente UniSalento di Sociologia della comunicazione Sarah Siciliano su “I lidi balneari fra empowerment dei luoghi e istanze della libera concorrenza: alla ricerca di un equilibrio”, e del docente di Diritto della navigazione all’Università di Bari Nicolò Carmineo su “Turismo balneare: funzioni ed evoluzione storica del Made in Italy”.
Nella seconda sessione verranno approfondite le criticità applicative della direttiva Bolkestein con gli interventi di Giulio Castriota Scanderbeg, Presidente di Sezione del Consiglio di Stato, su “Concessioni e autorizzazioni alla luce della Direttiva Bolkestein”; del docente UniSalento di Diritto amministrativo Pier Luigi Portaluri su “La Direttiva Bolkestein nel diritto giurisprudenziale del Tar Lecce”; di Claudio Zucchelli, già Presidente di Sezione del Consiglio di Stato, su “Direttiva Bolkestein vs. economia sociale di mercato fortemente competitiva?”; del docente UniSalento di Diritto costituzionale Mario Esposito su “Eccezione culturale e Direttiva Bolkestein: una questione pregiudiziale?”; e del docente di Diritto dell’Unione Europea dell’Università di Parma Fausto Capelli su “Le problematiche concernenti le concessioni balneari e le possibili soluzioni”.
Introdotto e moderato dal professor Tondi della Mura, il seminario si concluderà con l’intervento di Giuseppe Morbidelli, emerito di Diritto amministrativo all’Università “La Sapienza” di Roma, e un dibattito finale.