Tag: olio

17 Aprile 2021 0

Coldiretti Puglia: “Occorre sostenere una svolta green per la filiera olivicola-olearia”

Di Redazione

Bene la conferma degli incentivi all’impiego delle sanse umide come matrici per la produzione di agroenergia, un segnale concreto di attenzione verso l’intera filiera olivicola e olearia, dall’uliveto al frantoio. E’ il commento di Coldiretti Puglia, in relazione all’incontro richiesto da Unaprol al Comitato tecnico consultivo sui biocarburanti presso il Ministero dello Sviluppo Economico per la valorizzazione delle sanse di oliva umide per la produzione di biocarburante avanzato, dopo che la sospensione degli ecoincentivi destinati agli impianti per la produzione di biogas aveva causato nella campagna olearia 2019/2020 la rescissione dei contratti di conferimento a titolo oneroso delle sanse umide provenienti dai frantoi oleari, con gravissime conseguenze economiche, ambientali e sulla qualità del prodotto.

20 Febbraio 2021 0

Coldiretti Puglia: sostenere svolta green per filiera olivicola-olearia

Di Redazione

Serve una stretta per rafforzare l’alleanza strategica con i produttori di agroenergia e gli impianti di biogas per garantire la certezza e la continuità del ritiro delle sanse e sostenere la svolta green della filiera olivicola- olearia. E’ quanto sostiene Coldiretti Puglia, in seguito alla richiesta di Unaprol di un incontro al MISE per valorizzare la filiera olivicola-olearia italiana in un’ottica di sostenibilità ambientale ed economica che non può prescindere dalla definizione di un piano strategico che regoli e promuova la gestione green dei sottoprodotti derivanti dalla lavorazione delle olive.

17 Novembre 2020 0

Olio: si produce la metà ma si consuma di qualità

Di Redazione

Addio a quasi una bottiglia di olio extravergine Made in Italy su due in Puglia con il dimezzamento del 48% della nuova produzione regionale di eccellente qualità che dovrebbe attestarsi attorno alle 101mila tonnellate rispetto alle 194mila tonnellate dell’annata precedente, a causa del clima pazzo, dal maltempo alla siccità, senza dimenticare gli effetti della Xylella che ha di fatto devastato gran parte degli uliveti del Salento. E’ quanto emerge dall’analisi di Coldiretti Puglia sulla base dell’aggiornamento previsionale elaborato da Ismea e Unaprol per la campagna 2020/21.