Il Comune di Galatina aderisce al progetto “Il Bosco di Athene”

Il Comune di Galatina aderisce al progetto “Il Bosco di Athene”

29 Gennaio 2021 0 Di Redazione

“Il Bosco di Athene” è il nome del progetto di rigenerazione ambientale proposto dall’Associazione Salento Km0 e sostenuto dall’Amministrazione comunale di Galatina. Il sodalizio promotore dell’iniziativa, che negli anni ha sviluppato come sua missione principale quella di tutelare, promuovere e valorizzare il patrimonio ambientale e culturale del nostro territorio, intende agire soprattutto attraverso eventi, laboratori, mostre, pubblicazioni, incontri, progetti e prodotti, in sinergia con le Istituzioni, tra cui appunto il Comune.

Il progetto “Il Bosco di Athene” ha l’importante e ambizioso obiettivo di rigenerazione ambientale e valorizzazione delle aree verdi ed extraurbane per rispondere alla crisi ecologica in corso, fortemente compromesse dal disseccamento rapido degli olivi, diventati nel giro di pochi anni distese di alberi secchi, facili bersagli di incendi e speculazioni edilizie. In particolare, si intende convertire un’area attualmente sottoutilizzata e degradata in un bosco di comunità, incrementandone il valore ambientale e sociale attraverso laboratori permanenti di pratiche agro ecologiche e di sperimentazione.

Quale dovrà essere il contributo al progetto da parte dell’Amministrazione guidata da Marcello Amante? Nello specifico, il Comune si occuperà della realizzazione di una mappatura dei terreni demaniali per replicare il progetto e ampliarne le ricadute; darà il via all’autorizzazione a campagne di piantumazione in terreni di proprietà comunale da individuare con apposita ricognizione; consentirà la concessione in comodato d’uso di terreni demaniali senza alcun onere per l’Ente; realizzerà la bonifica dei terreni dai rifiuti presenti; garantirà il supporto organizzativo attraverso gli uffici competenti; garantirà il supporto comunicativo per l’iniziativa presso gli organi di stampa e per informare la comunità.

“Il ‘Bosco di Athene’ nasce dalla collaborazione dell’Associazione Salento Km0 con un gruppo di cittadini e professionisti galatinesi con l’intento di rigenerare e valorizzare la cinta rurale di Galatina, ricca di beni ambientali e culturali sotto-utilizzati e oggi fortemente colpita dal disseccamento degli olivi – dichiarano dall’Associazione Salento KmO – Vogliamo realizzare un progetto incentrato sulla riforestazione di terreni pubblici e privati abbandonati, nel nostro comune così povero di spazi naturalistici dove godere del contatto con la natura. In più, creare un ‘bosco di comunità’, realizzare attività e laboratori permanenti di pratiche ecologiche e di sperimentazione di produzioni sostenibili. Siamo soddisfatti del supporto manifestato dall’Amministrazione – aggiungono dal sodalizio promotore del progetto – è un progetto importante per la comunità, formalizzatosi nella deliberazione di un partenariato attivo e siamo certi che sia solo il primo passo verso la costruzione di un percorso collettivo di interesse comune”.