Proseguono a Galatina gli appuntamenti di “In Trance”, festival di fotografia e arte contemporanea

Proseguono a Galatina gli appuntamenti di “In Trance”, festival di fotografia e arte contemporanea

6 Agosto 2021 0 Di Redazione

Dopo il primo appuntamento con “Dopolavoro con l’archeologo”, proseguono a Galatina le attività culturali e laboratoriali a cura dell’Associazione 34° Fuso nel programma di In Trance, festival di fotografia e arte contemporanea, curato da Alessia Rollo e inserito all’interno di “A Cuore Scalzo”, rassegna estiva e culturale dell’amministrazione comunale. L’obiettivo di In Trance Lab – Il Mio corpo…! è quello di avviare un processo di partecipazione attraverso il coinvolgimento diretto dei cittadini nelle diverse azioni del festival.

Sino al 7 agosto (dalle 18:30 alle 20:30) nell’Ex Convento delle Clarisse appuntamento con “Il mio corpo parla!”, laboratorio di storytelling a cura di Maira Marzioni. Si darà vita alla biblioteca vivente, metodo grazie al quale i cittadini “lettori” entreranno in contatto con le donne “libri” con le quali nella quotidianità non avrebbero occasione di confrontarsi, affrontando i propri pregiudizi attraverso le storie narrate in maniera costruttiva e positiva.

Venerdì 6 e sabato 7 agosto (dalle 16:30 alle 20:30) nella Gigi Rigliaco Gallery (che fino all’8 agosto ospita le opere di Rossella Piccinni, Yolanda Domínguez e Rubén H.) spazio a Il mio corpo balla!, laboratorio di danza contemporanea a cura di Erika Schipa, una pratica di movimento animata dalla riflessione sulla vulnerabilità del corpo. Quanto fragile può essere un corpo? Che cos’è il corpo? Quale immagine restituisco al corpo che sento mio? Le risposte si generano nel corso del processo creativo, in un flusso di corpi in azione mossi dalla ricerca di prossimità e che dialogano tra loro come una attestazione di esistenza. Il laboratorio è aperto a tutti senza distinzione di età e di genere. Non è richiesta alcuna conoscenza nel settore. Alla fine del percorso è prevista una restituzione al pubblico.

Il programma di In Trance Lab proseguirà con “Il mio corpo suona!”, laboratorio per bambini sulla musica del corpo a cura di Giovani Realtà Aps e condotto da Ettore Romano ed Elisa Romano (16-20-23-27-30 Agosto e 5 Settembre); “Il mio corpo canta!”, laboratorio di canto polifonico ideato e diretto da Rachele Andrioli per donne che amano cantare (17-22 agosto e 5 settembre), “Il mio corpo accoglie” a cura di 34° Fuso Aps e Arci (6-7-10 settembre) e “Il mio corpo si racconta” a cura di Agribimbi – Adalgisa Romano (10 settembre).

A Galatina, fino al 31 agosto, In Trance ospita una mostra diffusa di opere di artisti italiani e internazionali (Ornella Mazzola, Federico Estol, Alejandra Carles-Tolra, Giulia Frigieri, Myrto Papadopoulos, Roberto Tondopó, Gloria Oyarzabal), sul tema del corpo come luogo d’espressione di forme di pensiero, questioni di genere, identità personale e collettive della società contemporanea, in vari luoghi della città (Palazzo Orsini, Palazzo Gorgoni, Piazza Dante Alighieri e l’Ex Complesso Monastico delle Clarisse). Durante tutta la rassegna, in collaborazione con l’infopoint e le guide turistiche di Galatina, sono previste delle visite speciali che toccheranno i luoghi del festival: il 22 Agosto in attesa della tappa del festival itinerante La Notte della Taranta e il 31 Agosto per la chiusura delle mostre.

In Trance Lab si concluderà, invece, il 15 settembre con “Il mio corpo nella storia”, secondo appuntamento di “Dopolavoro con l’Archeologo – Biretta culturale”, ciclo di incontri tematici incentrati sul binomio “archeologia e attualità”, promosso dall’associazione 34° Fuso, finanziato dalla Regione Puglia, attraverso il Programma straordinario in materia di cultura e spettacolo per l’anno 2020, in collaborazione con vari musei archologici pugliesi e numerosi partner.