“L’Amministrazione Amante si attivi, Galatina non può perdere ulteriori finanziamenti”

“L’Amministrazione Amante si attivi, Galatina non può perdere ulteriori finanziamenti”

13 Settembre 2021 0 Di Redazione

“Il Partito Democratico ritiene il provvedimento del Ministero dell’Infrastrutture e della Coesione Sociale una grande opportunità per Galatina. La nostra Città, avendo una popolazione inferiore ai 30.000 abitanti, rientra a pieno titolo tra i 4.600 comuni del Mezzogiorno che potranno usufruire dei finanziamenti per la rigenerazione urbana, la progettazione e la realizzazione di nuove infrastrutture” – dichiarano in una nota congiunta i circoli del Partito Democratico di Galatina e Noha.

“Per queste finalità, vengono messe a disposizione significative risorse da destinare a professionisti (ingegneri, architetti, geometri e progettisti, e a Galatina non mancano), utili a rilanciare e accelerare il processo di progettazione in ambito urbanistico e di innovazione sociale – aggiungono gli esponenti del PD – i comuni avranno così l’opportunità di partecipare al meglio ai bandi finanziati con le risorse del Piano Nazionale Ripresa e Resilienza (PNRR), dei Fondi Strutturali Europei e del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, a cui saranno ispirati i concorsi, ai quali dovranno essere coerenti. Viene istituito un Fondo di oltre 123 milioni di euro, che garantirà un finanziamento fino a 5.000 euro per ciascun concorso promosso dai Comuni fino a mille abitanti e fino a 10.000 euro per quelli con meno di trentamila. Una quota del 5% è riservata come meccanismo premiale per le Unioni di Comuni. I progetti vincitori potranno accedere ad una ‘corsia preferenziale’ per il finanziamento nell’ambito delle politiche di coesione. In questo modo, come si sottolinea in una nota del Ministero che accompagna il decreto, sarà possibile ridurre il divario infrastrutturale fra il Nord e il Sud. Gli enti territoriale, ma soprattutto i comuni, devono avere parte attiva nella ricognizione delle infrastrutture esistenti da ammodernare o da ultimare, e quelle che da programmare. Infine, il Ministero sarà parte attiva nel monitoraggio dello stato di realizzazione dei progetti di costruzione, ristrutturazione e riqualificazione di edifici comunali destinati ad asili nido e scuole dell’infanzia, al fine di vigilare sul riparto delle risorse assegnate tramite i bandi, così da garantire un riparto equo a tutela dei territori più svantaggiati, soprattutto per quelli del Sud. Galatina non può farsi sfuggire questa ghiotta occasione. Non si possono perdere ulteriori finanziamenti, così com’è avvenuto, in più occasioni, in questi quattro anni di Amministrazione Amante. Tra i tanti, ci preme ricordare quello per l’offerta turistica e il miglioramento dei servizi del centro storico, la mancata presentazione della domanda per investimenti di opere pubbliche, di ben cinque milioni di euro. Il Partito Democratico – concludono dai circoli di Galatina e Noha – suggerisce agli amministratori di affidare ad un funzionario del settore il compito di seguire con attenzione e costanza tutte le fasi della progettazione e utilizzazione del Fondo. L’Amministrazione Amante è a scadenza di mandato, ma queste opportunità, che possono disegnare il futuro di Galatina, non possono essere ignorate. Il PD vigilerà affinché ciò non accada”.